Newsyblog

Perché votare (Sì!) al referendum del 17 Aprile?

13|apr|2016
 
Interessante !
0 ! 0 ?



In questi giorni ho ascoltato diversi dibattiti sul referendum notriv del 17 Aprile. Mi sono informato meglio e alla fine ho rafforzato il mio convincimento precedente.


Tra chi invita a fregarsene fischiettando (Presidente Consiglio dei Ministri) e chi non perde occasione per spiegare le ragioni del Sì (Presidente Regione Puglia), mi sembra chiaro che siamo davanti a due modi diversi di intendere il mondo (e le ultime vicende che hanno portato alle dimissioni del Ministro dello Sviluppo hanno reso evidente quanto può essere forte il condizionamento della lobby petrolifera). Finalmente oggi ho visto un video che spiega in 3 minuti perché dobbiamo votare Sì al referendum del 17 Aprile: non lo fa con delle motivazioni tecniche incomprensibili, ma con il sentire dell'animo umano (se vuoi delle spiegazioni tecniche, in rete troverai tanti ottimi articoli di approfondimento).




Condivido pienamente la riflessione di Fabrizio. Grazie al suo pensiero, perfettamente coincidente con il mio, ho avuto l'idea per scrivere questo post e linkare i vari appelli per il Sì che stanno girando in rete.

Non siamo chiamati a decidere se fermare le trivellazioni domani. Se vincerà il sì, ci vorranno ancora degli anni per dire addio alle trivelle (nel mare entro le 12 miglia dalla costa). Dovremo aspettare la scadenza delle concessioni attuali. Ed è giusto che sia così, poiché grazie a questo lasso di tempo riusciremo a gestire il processo di cambiamento che la chiusura delle trivelle comporterà. Insomma, il mondo progredisce e arriverà il giorno in cui dovremo seriamente pensare a staccarci dai fossili… Con la vittoria del Sì, quel giorno sarà più vicino e concreto. Questo è il vero significato del prossimo referendum. Aggiungo, visto l'invito al non voto del nostro caro Presidente del Consiglio e Segretario del Partito Democratico (Demoche?), la battaglia non è più solo ambientale ed energetica, ma è anche democratica (le regioni - 9 consigli regionali per l'esattezza - hanno chiesto un referendum contro una legge dello Stato per la prima volta nella storia dell’Italia repubblicana). Sì o No, sarebbe una bella soddisfazione vedere un'affluenza ben oltre il 50%.

Il 17 Aprile vai a votare Sì alla chiusura programmata delle trivelle nel mare entro le 12 miglia dalla costa. Non diamo alle compagnie petrolifere il permesso di trivellare il nostro mare a loro piacimento. Diventiamo noi la ‘lobby’ più potente e costringiamo il governo a ripensare la politica energetica italiana, basandola sull’innovazione tecnologica, le fonti rinnovabili e il rispetto per l’ambiente.

Guarda qui sotto gli altri appelli per il Sì!







P.S. Ci sarebbe anche la possibilità che il referendum venga spostato dal Tar del Lazio (lo sapremo domani 14 Aprile). Questo perché il Codacons ha chiesto di accorpare la data del referendum alla data delle elezioni amministrative che si terranno in alcune regioni italiane (se il ricorso venisse accolto, gli italiani risparmierebbero circa 300 milioni di euro).


Interessante !
0

 

Rispondi al Sondaggio

Come voterai al referendum del 17 Aprile?


  1. No
  2. Non ho ancora deciso
  3. Non sapevo del referendum e non riesco a scegliere
  4. Non andrò a votare

E tu che ne pensi?

Lascia un commento e partecipa alla conversazione su: