Newsyblog

Aprire un blog: consigli preliminari per aspiranti blogger

17|mag|2016
 
Interessante !
0 ! 0 ?

Caro aspirante blogger, complimenti!

Se ti trovi su questo sito e stai leggendo questo articolo, hai già fatto un grandissimo passo avanti: hai finalmente deciso di aprire un blog, e vuoi passare dalle parole ai fatti. Ora, terminato il momento di entusiasmo, è arrivato il momento di rimboccarti le maniche perché la strada che hai deciso di intraprendere è lunga e difficile. In questo blog post ti darò alcuni consigli che sono frutto della mia esperienza.

Voglio essere chiaro con te, fin da subito: avere un blog non è più un passatempo come tempo fa, ma richiede tempo, impegno e fatica. Se vuoi creare un blog di successo che sia un trampolino di lancio per te e la tua attività sul web, questo deve essere il centro della tua strategia, non puoi relegarlo al ruolo di tappabuchi del tempo libero e se lo fai, non aspettarti grandi risultati.

In questo articolo cercherò di darti i migliori consigli per aprire il tuo blog e iniziare fin da subito con il piede giusto. Non mi soffermerò su dettagli tecnici, per esempio come installare Wordpress o come configurare un hosting, bensì sugli aspetti teorici e motivazionali fondamentali per il successo del tuo blog. Si comincia.


Quali sono i tuoi obiettivi?

Qualunque tipo di blog tu voglia aprire, sappi che per funzionare e avere successo deve avere una strategia ben pianificata per puntare a un obiettivo finale. Fatti una semplice domanda: "perché voglio aprire un blog?"

I motivi possono essere tanti: vuoi creare la tua community di appassionati su una tematica, vuoi vendere prodotti in affiliazione grazie alle tue recensioni, vuoi promuovere te stesso, il tuo lavoro e i tuoi servizi su internet. Il tuo blog deve avere UN obiettivo: semplice, chiaro e raggiungibile. Per essere comprensibile da tutti e tuoi lettori - e in primis da te stesso - deve essere sintetizzato in una frase. Questa frase si chiama Unique Value Proposition e per scriverne una efficace considera che il lettore deve capire l’argomento del tuo sito o blog in cinque secondi.

La Unique Value Proposition è il motto del tuo blog: creala ancor prima di iniziare a scrivere anche solo un articolo, e vedrai che ti servirà per avere bene in mente tutti gli argomenti da trattare e non perdere mai la bussola.


Avere un blog significa avere un pubblico specifico

Hai mai sentito parlare di buyer personas?

Nel marketing, un buyer personas è il cliente tipo, l’utilizzatore del prodotto o il fruitore del servizio e, di conseguenza, il destinatario della comunicazione. Nel caso di un blog, questa persona è il tuo lettore. Il destinatario della comunicazione dipende molto dall’argomento trattato: pensa al pubblico di un blog di cucina rispetto a quello di un blog di dottori specialisti... Ma anche se tratti un singolo argomento il target potrebbe cambiare. Immagina, ad esempio di avere un blog in cui parli di fumetti: quale sarà il tuo target specifico? Dipende.

Se tratti albi come Topolino, avrai un pubblico molto giovane, se parli di personaggi tipo Dylan Dog o Martin Mystere, il tuo target sarà più adulto. La comunicazione sul tuo blog si deve plasmare al lettore e lo stile della tua scrittura, il tono e il livello di formalità si deve adeguare ad esso.


Impara a scrivere per il web

Se pensi che scrivere sia una fatica immensa, se quando ti siedi davanti alla tastiera ti viene l’orticaria o ti fa sentire come in un compito in classe, accetta il mio consiglio: lascia perdere!

Avere un blog significa avere voglia di scrivere, non vergognarsi di mettere online la propria opinione e saper accettare le critiche. La scrittura per il web è molto più complicata rispetto a quella “tradizionale”, perché non solo devi rivolgerti ai lettori in maniera chiara e precisa, ma devi scrivere anche per i motori di ricerca, e inserire le parole chiave giuste per essere trovato. Ma se hai passione e credi in quello che stai facendo non ti devi preoccupare perché con impegno, costanza e qualche consiglio su come creare contenuti web, puoi farcela. Devi considerare la scrittura come una componente essenziale della tua attività, in particolare se hai competenze e conoscenze che vuoi far fruttare.

Non è necessario scrivere tutti i giorni bensì quando senti che hai veramente qualcosa da dire, qualcosa con grande valore che induca gli altri a pensare che nel tuo settore tu sia un vero esperto. La scrittura non è l’unico contenuto per arrivare al tuo pubblico: video, pod cast e immagini possono completare o comporre il tuo blog post per farne un’opera d’arte. Per quanto riguarda il linguaggio da usare sul tuo blog, tienilo facile e colloquiale per arrivare al cuore dei lettori. Termini troppo complessi e tecnici creano un muro con le persone: chi si trova di fronte a paroloni troppo complicati probabilmente smetterà di leggere in fretta!

La parola d’ordine deve essere semplicità.

Questo è tutto per il momento. Se vuoi imparare le tecniche di scrittura per il web continua a seguirmi su Newsyblog, sul mio blog e sui miei profili social.

Alla prossima.


Interessante !
0

 

Rispondi al Sondaggio

Cosa faresti (più spesso) per migliorare la tua #scrittura?


  1. Leggere: è molto importante perché ti apre la mente e ti aiuta a pensare
  2. Navigare: spulciare blog del tuo settore (soprattutto in inglese) è importante per trovare spunti
  3. Scrivere: esercitarsi a scrivere spesso su diversi settori, non solo su quelli di tua competenza

E tu che ne pensi?

Lascia un commento e partecipa alla conversazione su:

Approfondisci l'argomento