Newsyblog

Blogging: perché è così importante la scelta del target?

29|giu|2016
 
Interessante !
0 ! 0 ?

Una delle prime attività che devi pianificare quando decidi di aprire un tuo blog è scegliere il tuo target di riferimento. A chi parli? Chi sono i tuoi “clienti”? Chi può essere interessato a quello che scrivi? Anche se questa operazione può apparirti un gioco da ragazzi è bene che ti concentri perché (come vedremo) è fondamentale decidere il target di pubblico al quale il tuo blog si rivolgerà. E dovrai fare la tua scelta prima di iniziare a pubblicare i tuoi blog post, prima di iniziare a fare blogging in modo professionale, non dopo.

Perché è importante scegliere il target giusto?

Sarebbe meraviglioso poter aprire un blog interessante e utile per tutto il popolo di internet, vero? Il problema è che non lo puoi fare! Non puoi essere interessante per tutti, così come il tuo blog non può risolvere tutti i problemi del mondo: devi concentrarti sul tuo obiettivo primario, così da massimizzare i risultati ed evitare di sprecare energie inutili.

Mi spiego meglio. Facciamo finta che tu voglia aprire un negozio di abbigliamento: senza una scelta preliminare del target finiresti con il comprare decina o centinaia di capi di abbigliamento di stili diversi, con l’idea di soddisfare il più ampio numero di persone, e sai quale risultato otterresti? Esattamente il contrario di quello sperato. Certo, magari nel tuo negozio entrerebbero tanti curiosi, attratti dalla possibilità di trovare tutto quello che cercano, ma nella migliore delle ipotesi ti troveresti con tantissime rimanenze di magazzino, dato che per soddisfare tutti avrai acquistato dalle tute da ginnastica fino agli abiti da sposa. Senza contare che perderesti in “specializzazione” nei confronti dei negozi monomarca.

Non puoi avere come clienti la futura sposa e il calciatore amatoriale, così come non puoi avere tra i tuoi lettori l’esperto di settore e l’appassionato che scopre un argomento per la prima volta.

Non ti resta che decidere: preferisci rivolgerti alla sposa o allo sportivo?

Quando devi scegliere il target?

La scelta del target per il tuo blog è in assoluto una della prime cose da fare quando ti avvicini ai contenuti, per almeno due motivi.

Il primo motivo riguarda la stesura vera e propria dell’articolo: il target influenza direttamente il tone of voice. Pensaci: se dovessi spiegare la stessa cosa a un bambino e a un esperto di settore, useresti le stesse parole? No, non credo. Ecco che, allora, decidere arbitrariamente il tuo pubblico diventa fondamentale per impostare in maniera corretta il tono di voce del tuo blog e dei tuoi blog post. Se avrai ben chiaro il tuo interlocutore saprai già come rivolgerti a lui e, allo stesso tempo, lui saprà cosa aspettarsi da te!

Il secondo motivo è dettato dal fatto che, anche se potrai cambiare in corsa, è bene dare al tuo blog un taglio netto e riconoscibile fin da subito, per non generare confusione nei lettori.

Cura la tua nicchia: pochi ma buoni

Ok, il titolo di questo paragrafo contiene un errore: scegliere una nicchia non significa necessariamente “pochi”, ma è per darti un’idea. Tornando all’esempio del negozio di abbigliamento: specializzarti in abbigliamento sportivo farà aumentare le tue vendite rispetto al negozio che vende anche vestiti da sposa.

Allo stesso modo, le energie che risparmi decidendo di non scrivere a tutti puoi reinvestirle per curare con attenzione le esigenze della tua nicchia, così da porre il tuo blog al centro dell’attenzione.

In conclusione: rendi il tuo blog riconoscibile

Il tuo blog rappresenta te stesso, i tuoi pensieri, le tue azioni. Fare blogging vuol dire (anche) parlare a un pubblico, un target di pubblico, in Rete. Ci sono almeno altri due importanti motivi che suggeriscono un’attenta selezione del tuo target e sono esattamente gli stessi che ritroveresti, ancora una volta, nell’esempio del negozio.

Numero uno. Parlare al pubblico giusto significa parlare a un pubblico potenzialmente interessato a quello che fai. E parlare a un pubblico interessato significa aumentare le probabilità di convertire i lettori in potenziali clienti.

Numero due. Specializzarti ti consentirà di diventare riconoscibile agli occhi dei tuoi lettori, che sapranno già cosa potranno trovare all’interno del tuo blog e non dovranno perdere tempo per capire se si trovano nel posto giusto o meno (a proposito, qui puoi trovare un post per capire come rendere il tuo blog originale).

Scegliere a chi parlare, quindi, diventa fondamentale per orientare tutto il tuo lavoro e massimizzare i risultati che vorrai ottenere dal tuo blog. Ora non ti resta che decidere: preferisci la futura sposa o lo sportivo della domenica?


Interessante !
0

 

Rispondi al Quiz

Quando scegliere il target giusto per il tuo blog?


  1. Prima di iniziare, per non sprecare energie inutili
  2. Meglio rivolgersi a tutti per fare più visualizzazioni
  3. Strada facendo, in base alle visite ricevute

E tu che ne pensi?

Lascia un commento e partecipa alla conversazione su:

Approfondisci l'argomento