Newsyblog

Come utilizzare i social per il settore della ristorazione

 
Interessante !
0 ! 0 ?

Le attività commerciali che operano nel settore della ristorazione si prestano particolarmente all’attività di promozione sui social network. Bar, ristoranti, pasticcerie, gelaterie e quant’altro possono cogliere numerose opportunità aprendosi al web ed in particolare utilizzando in maniera proattiva le piattaforme social. Saper sfruttare in modo adeguato le diverse piattaforme social al giorno d’oggi può essere molto più efficace e produttivo di investire in altre forme di pubblicità più costose (come spot o volantinaggio ad esempio).

La carica emotiva dei contenuti visual

A prescindere dal social utilizzato, un ristoratore che vuole arrivare efficacemente al più alto numero di persone deve puntare forte sui contenuti visuali. Le foto e i video rappresentano da questo punto di vista una necessità per ristoranti e bar. Pubblicare la foto di un bel piatto o di un prodotto, magari all’interno di un ambiente ricercato e studiato, è un ottimo modo per promuovere direttamente il “core business” al centro della nostra attività commerciale. Un’attività consapevole e costante di questo tipo, in cui le foto, che devono sempre essere originali e autentiche, vengono accompagnate da descrizioni adeguate e dagli hashtag più opportuni (soprattutto su Instagram) è senza dubbio foriera di visibilità.

Il coinvolgimento di community e staff

Oltre a ciò che si condivide sulla pagina ufficiale di Facebook o sul profilo Instagram, è altrettanto importante riuscire a coinvolgere attivamente il maggior numero di persone. L’organizzazione di contest e la promozione di iniziative speciali riservate ai followers dei social possono essere un apripista per ampliare la clientela delle propria attività ristorativa. Inoltre è bene rendere parte attiva del lavoro promozionale sui social anche lo staff che lavora nel bar o nel ristorante. In questo modo all’esterno emergerà anche un spirito collaborativo dell’ambiente di lavoro che farà percepire l’attività commerciale come armonica e positiva anche dal punto di vista dei rapporti umani.

Dall’online all’offline

Un altro aspetto sul quale un ristoratore deve fare leva per promuovere la propria attività è l’integrazione tra le iniziative online e quelle offline. Ad esempio, così come sui social si promuovono i prodotti, magari inizialmente condivisi online dai clienti, all’interno del bar/ristorante bisogna fare pubblicità ai propri profili social invitando i clienti a seguirci sul web. Questo rimando continuo tra l’esperienza reale e quella “mediata” dalla Rete consente di beneficiare di una comunicazione integrata che viene percepita quasi come un tratto identitario e distintivo, rendendo quella determinata attività di ristorazione ancora più facilmente riconoscibile e vicina a noi, quindi distinguibile dalla concorrenza.

Oltre ai social è il web in generale a permettere l’incremento della visibilità praticamente a costo zero. Ad esempio, anche la promozione tramite il blog può essere particolarmente utile per promuovere e comunicare l’immagine della tua attività di ristorazione. A tal proposito ti invito a leggere il post di Erick Bazzani che approfondisce l’argomento: “Blog e ristorazione: perché è un binomio vincente?”.


Interessante !
0

 

Rispondi al Sondaggio

Quale attività social ritieni più utile per un ristorante?


  1. Pubblicare foto dei piatti su Instagram
  2. Promuovere sconti su Facebook
  3. Organizzare contest su Twitter
  4. Rispondere alle recensioni su TripAdvisor
  5. Pubblicare ricette particolari

Approfondisci l'argomento