Newsyblog

Meglio un Social Media manager interno o esterno?

 
Interessante !
1 ! 0 ?

Quando serve un Social Media manager è meglio formare un proprio dipendente, reclutare un freelance o rivolgersi a una Web agency?

Questa figura in realtà è circondata da una fitta nebbia. Cosa fa di preciso? Se nelle grandi Web agency si occupa di studiare e organizzare piani di marketing sui social e gestire i gruppi di specialisti necessari per realizzarli, nel resto del mondo sostituisce gli specialisti.

Un Social Media manager freelance deve coprire il lato di analisi dei dati, della content curation, del community management, a volte quello delle digital PR e spesso anche il social advertising.

Con tutta questa confusione di ruoli, un artigiano, un imprenditore o un manager, che vuole portare la sua attività sui social, a chi dovrebbe rivolgersi?


Piccola azienda artigiana

Necessità: farsi conoscere a livello locale per aumentare i clienti.

Budget: basso.

Limite temporale: breve termine, “vediamo come va”.

Incarico per cui non sono necessarie grandi campagne di inserzioni, non si presidiano molti social e non esistono grandi community da gestire.

In aziende in cui i dipendenti sono pochi e sfruttati al massimo, assumere una figura dedicata o formarla avrebbe costi proibitivi, soprattutto per un periodo brevissimo, in cui c'è bisogno di qualcuno che sappia cosa fare fin da subito.

Chiamare un'agenzia in casi come questo mi sembra un po' come comprare un elicottero per andare al lavoro: sicuramente ci arrivi, ma con costi altissimi, per un tragitto che avresti potuto benissimo fare in macchina.

Il più adatto a mio parere è il Social Media manager freelance, in grado di proporre la professionalità giusta a un prezzo mediamente più conveniente.


Media impresa

Necessità: far conoscere azienda e prodotti a consumatori o acquirenti business.

Se il budget è basso e non c'è troppa fretta, si può pensare di formare una figura interna all'azienda. Un vantaggio per la conoscenza molto precisa della marca. Se c'è bisogno di risultati più rapidi il consiglio però è sempre di contattare un libero professionista, che con la sua esperienza potrebbe evitarvi diversi problemi e inciampi iniziali.

Se invece l'imprenditore intende investire una cifra maggiore e fare il salto di qualità nella comunicazione con contenuti particolari, campagne pubblicitarie e di digital PR sui social, è il caso di rivolgersi a una Web agency o a freelance molto preparati, dotati di un network di contatti adatto alle vostre necessità e disposti a seguire un lavoro impegnativo con un solo cliente.


Grande azienda

Alti budget, campagne su più livelli, social diversi, grandi community, necessità particolari come la creazione di concorsi o gare. Devo aggiungere altro? In questo caso l'opzione migliore è l'assunzione di personale tecnico interno all'azienda interamente dedicato alla gestione ordinaria dei social e la commissione ad agenzie esterne di servizi particolari in cui l'esperienza e l'utilizzo di tools molto avanzati è in grado di fare la differenza.


E-Commerce

Nel caso di queste particolari imprese, tutto è finalizzato alla vendita online, non solo al branding.

Restando sul Social Media Marketing aumentano di importanza le campagne di remarketing, quelle di promozione dei prodotti e di generazione di traffico verso il sito. Per queste operazioni di social advertising sono necessari liberi professionisti preparati in caso di progetti non troppo complessi, o agenzie strutturate per spaziare su tutto il panorama del Web Marketing.


Personal Branding

Nel caso di persone singole interessate a promuoversi online, la scelta quasi ovvia ricadrà su un Social Media manager freelance specializzato in Personal Branding. Perché non solo avrà prezzi mediamente inferiori a un'agenzia, ma potrà offrirvi un rapporto di confidenza e fiducia personale fondamentale per la gestione immediata delle crisi, anche al di fuori dell'orario d'ufficio. Questione fondamentale soprattutto per un politico, lasciatemelo dire.


Avete esigenze particolari a cui rispondere e non sapete come orientarvi? Scrivetele nei commenti e cerchiamo una soluzione assieme!


Interessante !
1

 

Rispondi al Sondaggio

Chi si occupa del Social Media management per la tua azienda?


  1. Un dipendente
  2. Un freelance
  3. Una Web agency

E tu che ne pensi?

Lascia un commento e partecipa alla conversazione su:

Approfondisci l'argomento