Newsyblog

Sperlonga e il suo mare. Saper vedere un borgo bianco e blu vestito

22|set|2016
 
Interessante !
0 ! 0 ?

Sperlonga, tra i borghi più belli d’Italia, è anche quel luogo in cui il relax marinaro è di casa. Ma Sperlonga può darti molto più di un semplice relax in riva al mare. In questo blog post proveremo a capire da dove nascono le suggestioni che Sperlonga è capace di regalarti. Il blu azzurro e profondo che ti fa da sfondo tra cielo e mare, il bianco delle case e dei vicoli tipicamente mediterranei, le piante ornamentali come se piovesse, i colori fioriti sparsi ovunque. E poi i profumi, gli odori che pervadono il centro, i ristorantini in riva al mare o nelle piazzette del borgo… La coloratissima Sperlonga ci sta poco a farti capire quant’è speciale. Tipico borgo di mare, ideale per rilassarti avvolto nella dolce tranquillità dei suoi vicoli biancheggianti, Sperlonga conta 3353 abitanti, in provincia di Latina, e non a caso fa parte del circuito dei borghi più belli d’Italia.


Non solo spiaggia...

Bellezza caratterizzata dalla splendida costa e dalla squisitezza del centro storico, Sperlonga riesce a incantarti al primo sguardo. La spiaggia si alterna ai tanti speroni di roccia che si tuffano in mare, formando delle romantiche calette che difficilmente potrai dimenticare, anche perché alcune di queste sono raggiungibili solo via mare. Le formazioni rocciose si trovano a Sud del borgo, verso il promontorio di Gaeta, e se la missione del tuo viaggio è di rilassarti ascoltando le onde del mare, vedere la costa di Sperlonga potrebbe bastarti. Ma perché fermarsi al solo relax e rinunciare alla pace nel cuore che può donarti questo calmante naturale?



Torre Truglia

Una tipicità di Sperlonga che non puoi non vedere se vuoi respirare suggestione a pieni polmoni, è la "Torre Truglia". La torre è stata edificata nel 1532 su una precedente costruzione romana e si trova proprio sulla punta del promontorio sul quale sorge e si sviluppa il paese. A dispetto della calma offerta al visitatore che si dimostra capace di vederla e di vedere, grazie a lei, il suo mare blu a perdere, la Torre Truglia ha avuto una vita tribolata… Dopo la distruzione del Barbarossa fu ricostruita nel 1611 e di nuovo distrutta nel 1623. Tra il 1870 e il 1969 fu utilizzata come sede per la Guardia di Finanza e in seguito cambiò ancora destinazione, diventando sede del "Centro educazione dell'ambiente marino" del Parco naturale regionale "Riviera d'Ulisse". Oggi sembra aver trovato la sua destinazione ideale al riparo dalle distruzioni: coccolare i visitatori che si fermano a guardare lei e il suo mare.



Oggi la Torre Truglia si fa bella solo per chi la visita davvero, cioè per coloro che dimostrano di saper vedere il panorama che solo lei riesce a offrire. In Estate si mostra ancora più interessante, aperta per mostre e altre rappresentazioni, incantevolmente illuminata di bianco e di blu.



Tutto qui? Ovviamente no! Non ti puoi fermare alle suggestioni offerte dalla torre e dalle calette romantiche. Sperlonga non lo merita, è al suo borgo antico che devi arrivare per vederla completamente. I tempi e i sapori di Sperlonga ti mostreranno un antico borgo marinaro immerso nel bianco e nel blu. Bianco e blu, e mille altri colori ti accompagneranno nel tempo e nello spazio, e in tutto ciò che ti servirà per trovare l’unica dimensione autentica possibile, quella del qui e ora. Sperlonga è terapeutica e calmante, è accogliente e amichevole, è familiare e genuina, è immediatamente pronta a coccolarti. A te, però, spetta il compito di sintonizzarti sulle sue frequenze.




Anche il caratteristico tessuto urbano del borgo sperlongano ti aiuterà a vederti meglio nella giusta dimensione, una dimensione che difficilmente potrai trovare in altre mappe di città. L’ambiente è tipicamente e volutamente marinaro, le costruzioni biancheggianti ti accoglieranno e ti dondoleranno durante le tue passeggiate. Le piante e i fiori rampicanti, le fontanelle e i panni stesi fuori ad asciugare, i dipinti in bella mostra nei vicoli colorati, l’incontro con la gente del posto. Sperlonga può aiutarti ad ascoltare il tempo e a comprendere gli umori del mare, può farti vedere oltre il bianco e il blu del suo borgo. Se stai cercando non solo calma e serenità, ma anche senso e spiritualità, non dovrai fare altro che specchiarti e vederti in questo quadro a tinte vive e delicate.



Dove mangiare...

Per concludere, dato che non siamo fatti di solo spirito e lo stomaco inizia a borbottare, in questo borgo marinaro potrai trovare un’ottima cucina mediterranea. Se non conosci nessuno del posto non puoi che affidarti alle recensioni lasciate in giro per la Rete. Confidando nel sito per eccellenza in questi casi, in particolare ci sono due ristorantini che sembrano i più apprezzati dai turisti su Tripadvisor. Gli Archi e Il Porticciolo (ambedue con certificato di eccellenza). Ecco alcune recensioni lasciate dai clienti a fine Agosto (ricorda che le recensioni sono sempre soggettive, in base all’esperienza della persona che scrive: devono servire solo a darti un’idea).



Recensione per il ristorante “Gli Archi”: Un ambiente suggestivo in una delle piazzette di Sperlonga. Cena incantata e cibo da 5 stelle. Unico neo, per me, il prezzo un pochino alto.

Recensione per il ristorante “Il Porticciolo”: Siamo stati l'anno scorso. Posto carino, in attesa del tavolo abbiamo preso un aperitivo al bar. Personale gentile, servizio adeguato, cibo ottimo, carta dei vini con franciacorta. Non male.

Grazie per aver letto fin qui, ma ora non credi sia arrivato il momento di partire per Sperlonga?

Buon viaggio!


Photo credits

Riccardo Cuppini (immagine di copertina, 1, 2, 3)

Simone Ramella (immagine 4, 5)



Interessante !
0

 

Rispondi al Sondaggio

Pensi di visitare Sperlonga prossimamente?


  1. Sì, sto pianificando un fine settimana a Sperlonga
  2. Avevo in mente di andarci nei prossimi mesi o l'anno prossimo
  3. Ci sono già stato ed è bellissima
  4. Vado spesso a Sperlonga (una o più volte l'anno)
  5. Sperlonga non rientra nelle mie rotte turistiche